EMILIA ROMAGNA/Set d’Autunno

Sono oltre 20 set che vedono coinvolti, fino ai primi mesi del 2018, alcuni progetti sostenuti da Emilia-Romagna Film Commission: il cineasta e produttore austriaco Ulrich Seidl, attualmente in sala con il documentario “Safari”, girerà a novembre tra Rimini e Riccione parte di “Wicked Games”, lungometraggio che racconta di due fratelli che si ritrovano dopo una lunga separazione.

Sarà girato prossimamente nell’imolese “Mon clochard” il cortometraggio di Gian Marco Pezzoli, prodotto da Articolture, con protagonista Roberto Citran nel ruolo di un senza fissa dimora che sconvolgerà la vita quotidiana di un ordinato condominio.

Imago Orbis ha in corso le riprese tra Ferrara e Bologna de “La guaritrice” del regista marocchino, e bolognese d’adozione, Mohamed Zinnedaine. La storia è prevalentemente ambientata in Marocco e ha come protagonista un adolescente che cerca di uscire dalla condizione umile in cui si trova, osteggiato dalla superstizione della madre “guaritrice” del villaggio.
L’incontro con un venditore ambulante cambierà le loro vite. La provincia di Ferrara farà da set anche a “Giovani e bellissimi”, opera prima di Letizia Lamartire.
Quest’estate è tornato a girare in Emilia-Romagna Luciano Ligabue, che con “Made in Italy” riapre la collaborazione con Domenico Procacci (Fandango), e Stefano Accorsi (protagonista della storia con Kasia Smutniak), già avviata con successo nel 1998 con “Radiofreccia”. L’uscita del film, girato nei comuni di Reggio Emilia, Correggio e Novellara, è prevista per i primi mesi del 2018.
Sempre l’estate scorsa è stato girato a Bologna anche “L’abbandono” di Ugo Frosi, una storia ambientata nel XVIII secolo, con protagonista un vescovo che indaga su una suora accusata di eresia. Produce Movie factory.
Bologna, assieme a Ozzano dell’Emilia, San Lazzaro di Savena, Medicina, San Pietro in Casale, sono le locations de “Gli Asteroidi”, il film di Germano Maccioni prodotto da Articolture che ha rappresentato l’Italia in concorso all’ultimo Festival di Locarno, e che uscirà il 25 ottobre al cinema.
C’è attesa anche per il ritorno in tv, previsto fra ottobre e novembre, de “L’Ispettore Coliandro” dei Manetti Bros. La celebre serie prodotta dalla Rai, ha come set Bologna, Anzola dell’Emilia, Casalecchio di Reno, Castelmaggiore e Zola Predosa.

Nella sezione: Luoghi&Locations