Cinema&Video International alla 62° Berlinale

SEGNALAZIONI/Tutto in una Notte


Quando hai un libro come “Il giorno della civetta” sono i produttori cinematografici che ti vengono a cercare.
Ma accade spesso che ci siano libri che hanno tutti i requisiti per diventare ottimi film, e sei tu che devi cercare i produttori”.
Sono considerazioni di Valentina Balzarotti Barbieri della ALI (Agenzia Letteraria Internazionale).

Non c’è solo Sciascia nel catalogo della gloriosa agenzia fondata da Augusto Foà, che in oltre cent’anni di attività ha messo in portafolio migliaia di scrittori italiani e stranieri, e per molti di loro tratta anche la cessione dei diritti cinematografici e televisivi.

“Ci sono libri che sembrano fatti apposta per il cinema. E’ per questo che da un paio d’anni abbiamo iniziato a inviare sistematicamente informazioni ai produttori su alcuni, selezionati, titoli da noi rappresentati”.

Un libro da segnalare è, secondo Valentina Balzarotti, “La notte inglese” di Arturo Cattaneo, in uscita il 17 aprile con l’editore Mondadori.
La storia si svolge nell’arco di una sera d’estate in un college di Cambridge.
Siamo negli anni Settanta: protagonista un diciannovenne, che dopo l’esame di maturità lascia l’Italia per proseguire gli studi in Inghilterra.
E’ la sera della cena di gala, il Society Night Dinner: il giovane è brillante, le ragazze lo cercano, ma lui ne ha paura, è ossessionato dalla sua verginità.
Nel corso della serata la piccola umanità racchiusa nel college - giovani e adulti, eterosessuali e gay, laici e religiosi - è investita da una corrente montante d’erotismo e d’alcol che la spoglia da rituali e convenzioni.
Il giovane conosce finalmente una donna, inattesa, e scopre l’amore. “La notte inglese” è una commedia divisa in cinque atti a “crescente gradazione alcolica”, scanditi dai liquori che distillano il rituale del Society Night Dinner: Sherry, Red Wine, Port and Madeira, High Spirits. Fino al breve atto finale, Milk, quando il giorno cala sulla notte e nessuno dei partecipanti alla festa sarà più lo stesso.
L’autore, Arturo Cattaneo, insegna letteratura inglese all’università Cattolica di Milano.
Scrive romanzi e saggi sulla letteratura inglese e sui rapporti culturali angloitaliani.

“Secondo noi – commenta Valentina Balzarotti – il romanzo ha tutte le caratteristiche per l’adattamento cinematografico: la particolare ambientazione, i dialoghi che occupano un 50% del testo, e che sono già quasi una sceneggiatura. Può diventare uno di quei film un po’ teatrali come “Il discorso del re” o “Carnage”.



Cinema&Video International, gennaio-febbraio 2012
Copyright - Editore Impact di Paolo Di Maira - Tutti i diritti riservati
Copyright - Editore Impact di Paolo Di Maira - Tutti i diritti riservati