CONSUNTIVO/L’immigrazione a Cartoon Movie

I numerosi progetti mix di argomenti storico-politici e “temi caldi”, come l’immigrazione e il salvataggio del pianeta, hanno caratterizzato la 21° edizione di Cartoon Movie, svoltasi dal 5 al 7 marzo a Bordeaux.

Fra questi, “No Dogs or Italians Allowed”, film in stop-motion di Alain Ughetto coprodotto da Graffiti Doc di Torino, che strizza l’occhio alla commedia all’italiana per narrare una storia di emigranti italiani in Francia all’epoca del fascismo.

E se il maggior numero dei 66 progetti di lungometraggi europei in animazione era rivolto alle famiglie, quasi un quarto era per un pubblico adulto, come “The Walking Liberty”, il nuovo film di Alessandro Rak, storia di amicizia e libertà ispirata a “Uomini e topi” di Steinbeck: un altro film low cost (2 milioni e mezzo di euro il budget, di cui 620mila di Rai Cinema) di Mad Entertainment, previsto per metà 2021.
Cinque milioni il budget di “Prendiluna” di Christian De Vita prodotto da Studio Campedelli e Cartobaleno, tratto dall’omonimo romanzo di Stefano Benni, che si avvarrà delle musiche di Stephen Warbeck (Oscar per “Shakespeare in Love”) e dei disegni dell’illustratore franco-canadese Pascal Campion. 

A Bordeaux, Cartoon ha di nuovo organizzato anche “Cartoon Games”, un pre-evento dedicato alle società di animazione e videogiochi per creare sinergie tra animazione, videogiochi, industrie transmediali e, per la prima volta, anche editori di fumetti. Fra gli invitati, unica italiana la casa editrice Tunué.

Nella sezione: News