CANNES/Il senso dei luoghi

Due film girati in Piemonte con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte a Cannes: “Fai bei sogni”di Marco Bellocchio, una coproduzione Italia-Francia, che aprirà la Quinzane des Realisateurs, e “I tempi felici verranno presto” del regista friulano Alessandro Comodin alla Semaine de la Critique.
Il film di Comodin è un’ opera seconda che segue “L’estate di Giacomo”, Pardo d’oro cineasti del presente a Locarno 2011.
Tutto girato in Piemonte al confine con la Francia e con maestranze in gran parte piemontesi, il film è un’opera simbolica e poetica, cui la Film Commission ha creduto subito e che ha sostenuto, confermando la propria attenzione al nuovo cinema d’autore aperto alla sperimentazione e di respiro internazionale.
Si tratta infatti di una co-produzione fra Italia e Francia.
Il film ha beneficiato anche del Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia ed è stato sviluppato con il sostegno del Fondo Bilaterale per lo Sviluppo di Co-produzioni di Opere Cinematografiche Italo-Francesi.
Alla Quinzane arriva anche il tanto atteso film di Paolo Virzì, “La pazza gioia”, altra coproduzione Italia- Francia, prodotto da Lotus production – una società di Leone Film Group – con Rai Cinema e con Manny, e girato in Toscana un anno fa, fra Livorno, Viareggio e Montecatini, con il supporto di Toscana Film Commission.

Nella sezione: Luoghi&Locations