CAMPANIA/Legge Cinema, un grande passo avanti

indivisibili-nuove-foto-3

“La Film Commission Regione Campania saluta con grande soddisfazione l’approvazione della       legge “Cinema Campania”.

Il disegno di legge ad iniziativa del Presidente della Giunta Vincenzo De Luca, è stato        approvato lo scorso 6 ottobre dal Consiglio Regionale.

Anche la Campania dispone ora di uno strumento indispensabile a sostegno del settore cinematografico e audiovisivo regionale, riunendo in un unico disegno organico le diverse filiere che lo compongono. “Registriamo con particolare soddisfazione – recita il comunicato della Film Commission – quanto la legge risponda con attenzione concreta alle istanze dei professionisti del comparto, sia in ordine agli aspetti industriali che in ordine agli aspetti culturali ed identitari legati alla produzione e diffusione di opere audiovisive, e non ultimo alla crescita di nuove professionalità e di nuove generazioni di artisti e addetti”.
”L’iniziativa del Presidente De Luca – prosegue il comunicato – ed il veloce iter affinché il disegno di legge venisse oggi approvato in aula, è prova dell’urgenza di un provvedimento che pone fine ad anni di immobilismo, consentendo alla Campania di compiere quel salto di qualità, atteso da tempo, per dare nuovo slancio e dinamismo ad un settore i cui fermenti creativi, produttivi ed organizzativi sono stati lasciati troppo a lungo privi di risorse e strategie di sviluppo di lungo termine. Finalmente la legge riconosce l’importanza di dare garanzie di continuità e radicamento al settore ed attribuire centralità alla funzione e ai compiti della Film Commission Regione Campania, con l’obiettivo di potenziare la competitività dell’offerta territoriale e le opportunità di incontro delle aziende dei comparti nazionali ed internazionali con i professionisti e le imprese del comparto locale.
Vale la pena ricordare come la legge sia frutto di un paziente lavoro a cui hanno preso parte Sebastiano Maffettone, consigliere del Presidente per l’organizzazione culturale, l’Ufficio Legislativo del Presidente, il Dipartimento e la Direzione Generale per le Politiche Culturali, che hanno dato un importante contributo di ascolto e di sintesi delle istanze del comparto che sono confluite nella legge anche grazie al CLERCC. Il comitato, nato per spontanea iniziativa di artisti, professionisti ed operatori culturali, ha dato un impulso decisivo al dibattito pubblico ed ai contributi di idee condivisi in questi ultimi mesi. Va ricordato inoltre il buon lavoro svolto e l’attenzione mostrata dai Consiglieri componenti della VI Commissione Consiliare Permanente che hanno accolto e proposto in forma di emendamenti molti dei contenuti che rendono oggi la legge più rispondente alle attese. In tal senso, il ruolo di sollecitazione e tessitura svolto dalla Film Commission Regione Campania ha ripagato anni di impegno in cui, malgrado l’immobilismo della precedente Giunta, la Film Commission non ha mai cessato di esercitare una funzione di stimolo e coltivare la visione di un approccio sistemico alle prospettive di sviluppo ed alle esigenze del comparto”.
”E’stato compiuto – conclude il comunicato – un grande passo avanti e speriamo che le sinergie che lo hanno reso possibile si rinnovino con altrettanta partecipazione, attenzione e condivisione nelle fasi attuative del disegno di legge” .

Nella sezione: Luoghi&Locations