BOLOGNA/Retrospettiva Pasolini

“Bella  e  dolce Bologna!” : così Pier Paolo Pasolini ricordava la città dov’era nato e dove aveva trascorso parte dell’adolescenza e della giovinezza. Oggi, 5 marzo, avrebbe compiuto 90 anni, e in questo stesso giorno la città di Bologna gli intitola uno spazio: il Cortile del Cinema Lumière (in   via Azzo Gardino, 65) diventa “Pier Paolo Pasolini – Poeta”. L’atto è stato ufficializzato dall’assessore alla cultura del Comune di Bologna Alberto Ronchi al cinema Lumiere assieme al direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli.

E sempre la Cineteca rende omaggio a Pier Paolo Pasolini con una retrospettiva – ideata da Giuseppe Bertolucci –  che avrà luogo al cinema Lumiere per tutto il mese di marzo ( dal 5 al 26), declinata, come anticipa il curatore Roberto Chiesi, “in più   specifici  sottoinsiemi  interpretativi  (Matrici  e  filiazioni, Mito ed eresia,  Vite  violente delle borgate, Il cinema in forma di laboratorio,  Contro  il presente, Lo scandalo del corpo), che offrono ancora una volta   una nuova chiave interpretativa del suo cinema “.

Info    (+39) 0512194826    www.cinetecadibologna.it

Nella sezione: News