IN SALA/Arriva The Strange Sound of Happiness

Arriva al cinema il 18 aprile,  distribuito dalla bolognese Apapaja “The Strange Sound of Happiness”, esordio al lungometraggio di Diego Pascal Panarello, prodotto dalla torinese Stefilm in co-produzione con Kick Film (Germania), con il sostegno tra gli altri di MiBACT, Sicilia Filmcommission, Piemonte Doc Film Fund e ARTE.

Dopo il successo internazionale con la menzione speciale al DOK Leipzig, il debutto italiano come unico film italiano in concorso alla 36ª edizione del Bergamo Film Meeting e la partecipazione al CPH: DOX 2018 di Copenhagen, The Strange Sound of Happiness inizia il tour nei cinema italiani, partendo dal cinema Lumiere di Bologna – proiezione alle 20, alla presenza del regista – per poi proseguire a Cesena (19/4), Loiano (20/4), Santarcangelo (24/4), Alfonsine(25/4), Castel San Pietro (3/5), Ravenna (14 e 15 maggio), Reggio Emilia (21/5) e in altre città italiane (calendario uscite in via di definizione).

 

“The Strange Sound of Happiness” è la storia di Diego, l’autore, un quarantenne alla deriva che stregato dall’ipnotico suono di un piccolo e “insignificante” pezzo di ferro, decide di seguirne le sue “orme” fino a raggiungere confini inaspettati: dalle torride coste della Sicilia (dove è il souvenir conosciuto come Scacciapensieri) alle pianure congelate della Yakutia in Siberia, dove è chiamato Khomus (letteralmente “uomo magico”).
Co-protagonista del film è proprio quel piccolo pezzo di ferro, lo Scacciapensieri,  che in Sicilia viene chiamato Marranzano, e che guiderà  Diego in un viaggio verso un mondo magico, e lo renderà protagonista inconsapevole di un’antica profezia.

 

Nella sezione: News