BETA FILM/La Storia passa per Berlino

La seconda  serie de “I Borgia”, girata in parte in Italia (l’8 ottobre è iniziato il terzo blocco delle  riprese italianera Sermoneta, il lago di Vico, al lago di Bracciano,  Caprarola, Civita Castellana, Montagnana e Monselice), era uno dei titoli di punta del listino del distributore internazionale Beta Film, già venduta in 84 paesi.

E sempre al Mipcom il direttore di Beta Film, Jan Mojito e Nico Hofmann,  direttore di teamWorxs Fernsehen hanno rivelato di aver acquistato i diritti della biografia di Hitler “Hitler’s First War” del celebre storico Thomas Weber, per realizzare una miniserie in 8 puntate, che seguirà il percorso del dittatore dalla prima guerra mondiale fino alla sua morte, avvenuta nel 1945.

” “The Downfall”, che producemmo 8 anni fa è stato il primo approccio a Hitler, adesso però faremo un passo ulteriore, concentrandoci più sulla personalità del dittatore: la sua capacità seduttiva con cui conquistò la Germania sarà il filo rosso della serie”, rivelano Hofmann e Mojito. La serie su Hitler, che sarà realizzata totalmente in inglese, corrisponde ad una precisa strategia della collaborazione fra le due società (Beta e teamWorxs lavorano assieme da 12 anni e hanno all’attivo una trentina di progetti), quella di focalizzarsi sulla fiction a sfondo storico, come si vede anche dai più importanti titoli in listino, come “Rommel” e  “The Tower”.

“Vogliamo puntare sull’accuratezza della ricerca storica, e sulla storia della Germania, di Berlino in particolar modo, una città che rappresenta un po’ il centro dell’Europa, il suo ‘punto di fusione'”.

Vanno in questa direzione altri due progetti annunciati da Hofmann e Mojito: “Berlin Kurfürstendamm”, la storia di tre giovani donne nella tumultuosa Berlino degli anni ’50 (la prima di un ciclo di serie dedicate alla storia della città nel secondo dopoguerra) e “The Doctors”, ambientata all’interno della famosa Charité Clinic nel centro di Berlino.

Nella sezione: Rivista