ANIMAZIONE/Quattro italiani a Tolosa

LEGGI ANCHE:

GIOVANI TALENTI/Undici selezionati: E’ l’ora di tuffarsi

La città francese di Tolosa ospiterà la 29a edizione di Cartoon Forum, la piattaforma di co-produzione per serie di animazione europee che presenterà 86 progetti originali da tutta Europa dal 10 al 13 settembre 2018. Per quasi trent’anni, Cartoon Forum è cresciuto continuamente in termini di qualità e dimensioni ed è uno degli eventi imperdibili nel campo dell’animazione. Ormai si è arrivati a circa mille professionisti del settore, che avranno l’opportunità di scoprire 513 ore di serie animate da 21 paesi.

La Francia come sempre è in prima linea con 28 progetti, seguita dal Regno Unito con 9, Germania con 8, Belgio con 7 e Spagna con 6 progetti, che confermano il loro solido trend di produzione. 4 progetti saranno presentati da Italia e 3 dalla Finlandia, paese sul quale Cartoon Forum punterà i riflettori. Leader mondiale nel campo dell’istruzione, della parità di genere, della tecnologia dell’innovazione, dei giochi, della governance, dell’aria pulita … è anche conosciuto come il paese con le persone più felici. Quanto all’animazione, ha marchi famosi in tutto il mondo come la serie TV “Moomins” e “The Angry Birds Movie”, (che è stato un film di grande successo nella maggior parte dei territori di tutto il mondo), oltre ad essere un Paese con un cash rebate semplice e veloce del 25%.

“Syncro 5”, “Gli Snores”, “Lola on Board” e “Tufo” i titoli dei quattro progetti italiani, l’ultimo dei quali arriva dai pitch di Cartoon Springboard, la manifestazione per i giovani talenti sempre organizzata da Cartoon di Bruxelles come il Cartoon Forum, sostenuto da Creative Europe – MEDIA, il CNC e France Télévisions, oltre a partner locali.

“Tufo” è un progetto per uno special tv di circa un’ora in animazione 2D e live action ideato da Victoria Musci, ex allieva del CSC Animazione, “adottato” da Showlab di Torino che coproduce con la francese Les Contes Modernes. La vera storia di un costruttore siciliano che divenne un bersaglio della mafia. Per anni, la sua azienda è stata danneggiata e la sua famiglia è stata minacciata, eppure non ha mai ceduto alla volontà dell’organizzazione criminale. Grazie alla sua lotta, i malviventi sono stati incarcerati e giudicati. Il costruttore e la sua famiglia vivono ancora oggi in Sicilia.

In “Syncro 5” i protagonisti sono cinque bambini che vivono in un continente diverso. Dopo aver scaricato l’app Syncreality, iniziano a rendersi conto di avere competenze fuori dal comune. Con saggezza e superpoteri combattono il Nergal, un antico demone babilonese risvegliato dalla creazione di Syncreality.
Una serie per 26 episodi di mezz’ora proposta dalle aziende milanesi beQ entertainment e Made (ex Videco, nota azienda per popolari campagne pubblicitarie) in coproduzione con il Canada.

Gli Snores, roditori dall’aspetto curioso la cui attività preferita è dormire, sono i personaggi del progetto di serie da 52 episodi di 7 minuti ciascuno ideato da Gertie di Milano (“Iqbal Bambini Senza Paura”).

Infine, la protagonista di “Lola on board” è una bambina di 5 anni che vive con sua nonna su una nave da crociera. Lola è dotata di un potere speciale: capisce la lingua degli animali e può parlare con loro. Una sorta di Pippi Calzelunghe 2.0 proposta dagli studi napoletani Tile e Digitalcomoedia per una serie in CGI dedicata ai più piccoli da 52 episodi di 7 minuti.

Nella sezione: Rivista