ANIMAZIONE/ La proposta alle Film Commission

Leggi anche:

ANIMAZIONE/ Mani rosse, un film innovativo

Ideato da Cartoon Italia, l’Associazione Nazionale dei Produttori di Animazione, si è svolto oggi all’Hotel Bernini Bristol il Workshop tra produttori italiani di animazione e le Film Commission italiane nell’ambito dei panel organizzati dal Mia, il Mercato Internazionale Audiovisivo in corso a Roma fino al 21 ottobre.

Piano strategico per l’Animazione, l’altisonante titolo per un obiettivo certamente ambizioso ma decisamente realizzabile, come ha dimostrato la case history presentata da Frédéric Cros, direttore generale del Pôle Image Magelis di Angoulême. Il maggior ente di promozione territoriale della filiera dell’immagine in Europa e il primo in Francia a credere nel settore dell’animazione in particolare, e a investire per sviluppare il territorio da un lato e l’industria audiovisiva dall’altro, con oggi 100 società specializzate e più di 1200 lavoratori impiegati.

Per delineare le strategie di sviluppo territoriale dell’animazione in Italia Anne-Sophie VanhollebekeAlfio Bastiancich, rispettivamente presidente e vice presidente di Cartoon Italia, hanno lanciato la loro proposta al sistema delle film commission, che prevede un impegno dell’industria dell’animazione tutta sui territori prescelti a fronte di un impegno delle film commission e enti locali a investire nel settore per ricreare, in parte, l’esperienza francese, i cui risultati sono frutto di 21 anni di lavoro, come ha spiegato Cros. Fra gli speaker Stefania Ippoliti, Presidente Italian Film Commissions e responsabile Toscana Film Commission, regione dove si sperimenterà la tecnologia 5g (a Prato),  Paolo Manera, direttore della Film Commission Torino Piemonte, regione capofila in Italia negli investimenti a favore dell’animazione, ma anche dall’attivissima Fondazione Apulia Film Commission, per la quale è intervenuto il presidente Maurizio Sciarra, Anna Olivucci responsabile di Fondazione Marche Film Commission e, last but not least, la Sardegna Film Commission, con il Ceo Nevina Satta, la quale è anche membro del consiglio di amministrazione di CineRegio, la rete di 46 fondi cinematografici regionali europei dei quali 14 diretti specificatamente a opportunità di partnership e finanziamento per i progetti di animazione. Proprio in Sardegna, a Cagliari, si terrà i prossimi 22 e 23 maggio uno dei Cartoon Master organizzati dall’associazione Cartoon di Bruxelles, il primo master europeo del genere ospitato in Italia, grazie a  Cristian Jezdic, vice presidente di Cartoon Italia, in cui Rai Ragazzi sarà parte del progetto, che vedrà già dal 20 maggio – ha spiegato Nevina Satta – una serie di incontri fra operatori ma anche di scouting, propedeutici ai seminari veri e propri con i professionisti del settore sulle novità del digitale declinato su tutti gli schermi.

 

 

 

 

Nella sezione: Senza categoria