ALTO ADIGE/Da Ӧtzi a Messner

Si è conclusa fra marzo e aprile la seconda tranche delle riprese a Bolzano di “Ötzi e il Mistero del Tempo” del regista Gabriele Pignotta, prodotto da One More Pictures con Rai Cinema, e sostenuto da IDM Film Fund&Commission con 29.000,00 euro in fase di pre-produzione e 500.000,00 euro in produzione.
Il film, girato interamente in Alto Adige, racconta l’amicizia fantastica tra l’undicenne Kip Fischer e Ötzi, l’Uomo dei Ghiacci del Similaun, la cui mummia torna magicamente in vita nel Museo Archeologico dell’Alto Adige dopo cinquemila anni di ibernazione. Tra gli interpreti,Vinicio Marchioni, Alessandra Mastronardi, Michael Smiley nel ruolo di Ötzi, Diego Del Piano nel ruolo del piccolo Kip, e i giovani compagni Amelia Brakley e Judah Cousin.

Sempre in marzo il territorio altoatesino è stato interessato dalle riprese di “In my room” di Ulrich Köhler prodotto dalla bolzanina Echo Film in co-produzione con la tedesca Pandora Film di Colonia, e de “La ragazza della nebbia”, tratto dall’omonimo bestseller di Donato Carrisi, che firma anche il suo esordio alla regia. “In my room” racconta la storia di Armin, un libero professionista triste, con pochi soldi e tanto tempo libero, che un giorno si sveglia e scopre di essere l’unico uomo rimasto sulla faccia della Terra.
IDM Film Commission lo ha sostenuto con 300.000,00 euro in fase di produzione.
Tra le varie location, le riprese hanno interessato anche alcuni spazi degli uffici di IDM in via Siemens a Bolzano.

“La ragazza nella nebbia”, di cui IDM ha sostenuto la produzione (Colorado Film Production) con 400.000,00 euro, sarà distribuito in Italia da Medusa Film, mentre Studiocanal curerà la distribuzione internazionale.
Toni Servillo, Jean Reno, Alessio Boni e Greta Scacchi sono stati impegnati per 39 giorni sul set altoatesino tra il Lago di Carezza, Nova Levante, Bolzano, Sarentino, San Lorenzo di Sebato, Vipiteno e Bressanone. La storia vede protagonista l’agente speciale Vogel e una ragazzina scomparsa nella nebbia, originaria di un paese in una profonda valle all’ombra delle Alpi.

Sono partite a Solda il 13 aprile le riprese di “Der Heilige Berg”, docu- fiction dell’altoatesino Reinhold Messner sostenuto da IDM con un finanziamento alla produzione di 110.000,00 euro. Il film racconta della drammatica spedizione del 1979 guidata da Peter Hillary, figlio del leggendario Sir Edmund Hillary, sulla parete ovest della montagna nepalese Ama Dablam.

Nella sezione: Luoghi&Locations