AFM/La strategia internazionale di D-HUB

Lo studio di post-produzione e doppiaggio romano D-HUB si presenta ai professionisti internazionali dell’American Film Market:
“Non ci limitiamo ad essere un service ma vogliamo seguire produttori e distributori entrando in partnership produttiva. Crediamo molto nella filiera industriale del cinema italiano e il nostro obiettivo è valorizzarla anche attraverso il rafforzamento del nostro network internazionale.” Dichiara Lidia Cudemo CEO di D-HUB.

Proprio in quest’ottica si colloca la collaborazione del Festival “I Sassi D’Oro” di Matera, che D-HUB organizza dal 2015, con l’XI edizione del Italian Movie Award ® Festival Internazionale del Cinema Italiano All’Estero la cui serata finale si svolgerà a New York il prossimo 19 novembre.   
Grazie alla collaborazione con il festival quest’anno sarà assegnato anche il Best Crew, premio alle migliori maestranze del cinema italiano a livello internazionale.  

In nomination ci sono: Carmine Guarino (Scenografia) per “Il Vizio della Speranza” di Edoardo De Angelis; Michele D’Attanasio (Fotografia) per “Capri- Revolution” di Mario Martone; Angelo Bonanni (Sonoro) per “Il
Primo Re” di Matteo Rovere; Jacopo Quadri (montaggio) per “Il
Sindaco del Rione Sanità” di Mario Martone; Daria Calvelli
(Costumista) per “Il Traditore” di Marco Bellocchio.

Nella sezione: News