IL CINEMA CERCA IL SUO PUBBLICO


Buone notizie dal botteghino: in giugno (1-21) sono stati venduti 3,7 milioni di biglietti, +14,04 rispetto allo stesso mese del 2014 (ma -19,73% rispetto al 2013). Tendenza costante, e più interessante, nella crescita di pubblico verificatas tra il 1° gennaio al 21 giugno 2015: sono stati staccati 50,08 milioni di biglietti, con +4,22% rispetto al 2014 e +4,66% rispetto al 2013. Si apre dunque sotto buoni auspici Cinè, l’evento che quest’anno per la quinta volta riunisce a Riccione distributori ed esercenti: luogo deputato alla presentazione dei listini, ma anche occasione di bilanci, riflessioni e previsioni sul consumo di cinema in sala. Questo fascicolo dà ampio spazio alle anticipazioni dei nuovi titoli che usciranno prossimamente in sala, ma apre con Bruno Zambardino, esperto di economia dei media, che interviene sui nuovi scenari che si profilano, in Italia, alla vigilia dello “sbarco” (previsto per ottobre) di Netflix nel nostro paese. Come cambierà la fruizione dei film e, di conseguenza, come si attrezzerà la sala cinematografica ai tempi dello streaming?